Ecobonus 2018: ARRIVANO GLI INCENTIVI STATALI PER IL VERDE PRIVATO

Ecobonus 2018: ARRIVANO GLI INCENTIVI STATALI PER IL VERDE PRIVATO

Buone notizie per chi è in possesso di un giardino o di un terrazzo e desidera intervenire su queste aree: il Consiglio dei Ministri ha infatti appena approvato l'Ecobonus 2018, l'incentivo statale dedicato a chi effettuerà  interventi sul verde privato.Il Bonus Verde è una novità  nel panorama degli incentivi statali e punta principalmente a due obiettivi: da una parte sostenere la diffusione del verde nelle aree cittadine e dall'altra combattere lo smog che spesso soffoca le zone urbane. Il bonus, inoltre, darà  respiro al settore florovivaistico che, come ha ricordato il presidente della Commissione Finanze della Camera, Maurizio Bernardo, muove nel nostro Paese un fatturato di 2.5 miliardi di euro, per un totale di 30 mila aziende e 180 mila lavoratori. Questo senza considerare quanto preziosi e rari siano oggi gli spazi verdi: è stato stimato che ogni cittadino ne abbia mediamente a disposizione solo 31 mq.


Chi potrà  usufruire del bonus?


Secondo la Legge di Bilancio 2018, potrà  richiedere di usufruire del bonus chi deciderà  di intervenire su aree scoperte di pertinenza di un'unità  immobiliare privata, di qualunque tipologia essa sia, avviando operazioni di sistemazione a verde. In pratica, rientreranno nel bonus gli interventi su giardini, anche condominiali o terrazzi. Varranno per richiedere lo sgravio, ad esempio, le opere di creazione di impianti di irrigazione, di copertura a verde, di creazione di giardini pensili o di recupero di quelli storici. La detrazione prevista dal Bonus verde è importante: i cittadini potranno dedurre il 36% del costo dei lavori, per spese fino a 5 mila euro.